IDEE SBAGLIATE COMUNI 

Un bicchiere di vino al giorno fa bene alla salute, è la verità o un mito?

Risultati delle prime ricerche suggeriscono che il consumo di vino rosso può previene l’infarto, l’Alzheimer e può avere effetti buoni sulla nostra salute. Non c’è bisogno di sentirsi in colpa per bere un o due bicchieri di vino in occasioni speciali o durante le vacanze. Basta ricordare che dovresti bere con moderazione.

Grandi quantità di alcol consumate in un breve periodo di tempo possono avere gravi conseguenze per la salute. Quindi, continui a bere responsabilmente con moderazione e sotto controllo. Tutti sappiano se bevi un bicchiere di vino, non puoi ubriacarti e quello non puoi farti del male, proprio come quando fai solo una scommessa in un casinò online, per il tuo divertimento. In effetti, è più importante sapere quando fermarsi. È anche molto importante sapere che non perderai il denaro o salute.

Le persone anziane sane possono anche essere interessati a bere occasionalmente alcolici da quelli con alcuni problemi di salute, è questo dà una falsa illusione del legame tra consumo di alcol e salute migliore, che è completamente sbagliato.

Studi e Ricerche

Una precedente ricerca europea ha dimostrato che coloro che bevono alcol moderatamente soffrono meno di malattie cardiache, e così è iniziata la diffusione dei miti che il consumo occasionale effettivamente rafforza il cuore. Anche un altro caso, uno dei studi, che ha esaminato ricerche precedenti e analizzato fino a 9.000 candidati da Inghilterra, abbatte il mito eterno e sostiene che un bicchiere di vino rosso occasionale non contribuisce a migliorare il lavoro del cuore.

Gli scienziati dell’Università di Cambridge affermano che solo una bevanda alcolica al giorno riduce la vita, come dimostrano le loro nuove ricerche. Uno studio condotto (su 600.000 persone che bevono alcolici) ha confermato che consumare da cinque a dieci bevande alla settimana probabilmente ridurrebbe la vita fino a sei mesi.

L’aumento dell’assunzione di alcol riduce la durata della vita e chi beve 18 o più bevande alla settimana perde fino a cinque anni di vita. Gli esperti dicono che i risultati di questo studio mettono in discussione la tesi secondo cui il moderato consumo di alcol fa bene alla salute.

Le prove di ricerche

Gli scienziati hanno comparando la salute e l’abitudine di bere alcolici in 19 paesi e hanno calcolato quante vite potrebbero essere perse se avessero la stessa quantità di alcol ogni giorno dai 40 anni fino alla fine della loro vita.

Hanno scoperto che il limite superiore di sicurezza (che non aumenta il rischio di morte prematura) di 12,5 unità alcoliche a settimana, corrisponde a una quantità di cinque bicchieri da 1,75 decilitri di vino medio-forte. Il consumo di qualsiasi quantità di alcol aumenta il rischio di malattie cardiovascolari. Per ogni 12,5 unità alcoliche rischio aumenta settimanale: del 14% per ictus, del 24% per la malattia letale ipertensiva, del 9% per l’insufficienza cardiaca e del 15% per l’aneurisma aortico letale. Il consumo di alcol era associato a un minor rischio di cardiopatie non letali, ma gli scienziati dicono che i benefici sono cancellati dall’aumento dei rischi per altre forme di malattie cardiache.

Infine, non sentirti in colpa se a volte ti godi un bicchiere di vino, comunque, non esagerare, perché i consigli dei medici specializzati nello studio della durata della vita e l’influenza di alcool sul corpo sono certamente veri.

Related posts

Leave a Comment